5880 visitatori in 24 ore
 237 visitatori online adesso







Rosetta Sacchi

Rosetta Sacchi

"Gabbiani" - Vincenzo Cardarelli -

Non so dove i gabbiani abbiano il nido,
ove trovino pace.
Io son come loro,
in perpetuo volo.
La vita la sfioro
com'essi l'acqua ad acciuffare il cibo.
E come forse anch'essi amo la quiete,
la gran quiete marina,
ma il mio destino è vivere
balenando in ... (continua)


La sua poesia preferita:
Bacio che sopporti il peso
Bacio che sopporti il peso
del suo silenzio e dei miei pensieri
che spogli l’attesa e rendi eterno
l’attimo smarrito nel tuo corpo

Bacio che sopporti il...  leggi...

Nell'albo d'oro:
A novembre
Tiepida l’aria dissolve la bruma
del primo mattino
e odora di resina il bosco
tra il brusìo di foglie d’oro screziate.
Filtrano i raggi i rami sul capo
dischiudono il frutto i ricci
sventrati qua e là nel sentiero
ingemmano le siepi...  leggi...

Sirà
Era profumo di zagara nel sole
sulla sponda d’un sorriso
mentre le costeggiava
le labbra ad occhi chiusi,
d’una carezza era fatto il vento
e di petali il velo a riparo dei suoi seni
dalle sue mani evanescenti,
lontane, ma calde e deliranti.

Era...  leggi...

Donna
Se potessi nascere di nuovo
sarei ancora donna
più di quanto io sono
Ti lascerei la rabbia
la superbia
la maledetta tua ostinazione
Ti lascerei godere dei tuoi vizi
Ti lascerei alla tua disperazione
A me basta dei modi la grazia
la...  leggi...

Quando rumore fai nei miei pensieri
Quanto rumore fai
nei miei pensieri
nelle notti bianche
e silenziose
Più del vento
che s'abbatte
alle finestre
e le radici
sventra dalla terra
più dell'onda
che solleva i fianchi
e lascia la saliva
sulla sabbia
Più...  leggi...

Divaricata nel buio
Divaricata nel buio
la tua bocca mi vizia

Freme il velluto
al tocco lieve
delle mani

Come lingua...  leggi...

Sarò folle d'una follia che ama i sensi
Sarò folle
D'una follia che ama i sensi
E il disperdersi nel vento
Con le foglie e i respiri
E la macchia d'inchiostro nel cielo
Sarò folle
D'una follia che ama i rischi
D'un'avventura nello spazio
Che non è nostro e non...  leggi...

Respirami
Respirami come in una nuvola
gli occhi celati dietro i miei occhi
nel volo ebbrezza per la piuma
che sfiora il cielo ignara
di brevità di vita
Il sogno ci solleva dallo scoglio
sgretolandosi con l’onda
e ridiscende a lambire
le tracce...  leggi...

Sono poeta del nulla e del tuo universo
Sono poeta del nulla
Con gli occhi al cielo
Come i convolvoli
Alle pareti d’un muro
Tu l’universo
Io il letargo del cuore
Sono poeta delle bacche
Che crescono sui rovi
Io presagio oscuro
Di upupe e assioli
Tu tenera nitidezza
Di primule e...  leggi...

Taci
Taci
non odi voci
baci come
sussurri caldi
in fondo al cuore
moti assurdi
e lenti
audaci
Poche parole
afferri
e tra le mani
il vento
e nei capelli
il sole
Taci
osa parole
dove
muta il silenzio
e dove
la mente stanca
giace
ad afferrar...  leggi...

Il tuo nome
È fuoco nella gola
Sazietà che invade
L'anima nota
Che riempie il vuoto,
Il tuo nome,
Sillabato lento
Tempo che scende
In una clessidra
Taciuto tra le lenzuola
Ripetuto fino al cadere
Delle palpebre sugli occhi
Sussurrato tra le...  leggi...

Questo silenzio
Questo silenzio troppo a lungo dura
Il sogno è incubo è embrione di paura
Cammino piano lungo sentieri assolati
Gridano uccelli nel cupo del fogliame
Un dì era canto melodioso ed ora
La mente è stanca, brama solo...  leggi...

Se potessi prendere la luna
Adagio o andante
ritmo rubato
ad ore di silenzio
nenia che muore
in uno specchio
d’acqua con la luna
alta nel cielo
tessitura di sogni
su desideri deviati
convogliati altrove
perché io possa ritrovare
intatto il tuo profilo
dove il...  leggi...

Se c'è un senso nelle cose
Se c’è un senso nelle cose,
forse ha un senso
trovarti in piedi sulla soglia
ora che le nuvole convogli
perché torni il sereno
sull’onda dei miei giorni.
Ed ha un senso anche se non vedo
il tuo profilo fermo nella luce
né...  leggi...

Lacerata vela
Mi trafiggi
lacerata vela
angoscia
mascherata
nel pianto
mentre il mare
si tinge di sangue
e sotto la luce
d’un...  leggi...

Di che amore sai
Di che amore sai...
Di quello che si nutre di parole
che smarrisce nel vento le promesse
di quello che riscalda il cuore
che illude e disillude
di quello disperato o che non chiede
e si concede sempre generoso
Amore sai di vento, di tempesta
del...  leggi...

E piovve manna da te
Piovve manna da te
ed io saziai
ogni mia interminabile
fame passata
straripò il torrente
e nell’impeto della corsa
fino al mare
portò via con sé pelle
e cellule e sangue
e nel respiro crescente
calmò la furia
della...  leggi...

Era di luglio
Era di luglio
nel cielo spettinato
frange di nubi
celavano la luce
La mente era un setaccio
filtrava mille pensieri
ma tu eri sempre lì
minaccia di tempesta
incognita improvvisa
La calura estiva
mi toglieva il respiro
a te strappava la...  leggi...

Rosetta Sacchi

Rosetta Sacchi
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Bacio che sopporti il peso (28/09/2014)

La prima poesia pubblicata:
 
Taci (06/07/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Così ogni sera (29/03/2017)

Rosetta Sacchi vi consiglia:
 Brindiamo, la vita è breve (18/07/2013)
 Così il tuo nome (01/09/2013)
 Dentro la solitudine della folla (06/06/2013)
 Voglio entrare nella tua impronta (04/09/2013)
 Vado a zonzo (21/07/2012)

La poesia più letta:
 
Io ti darei di più (24/02/2013, 16080 letture)

Rosetta Sacchi ha 17 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Rosetta Sacchi!


Leggi i racconti di Rosetta Sacchi

Le raccolte di poesie di Rosetta Sacchi

Rosetta Sacchi su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 17/05/2016
 il giorno 04/10/2014
 il giorno 27/09/2013
 il giorno 20/09/2012

Autore della settimana
 settimana dal 31/10/2016 al 06/11/2016.
 settimana dal 11/01/2016 al 17/01/2016.
 settimana dal 23/03/2015 al 29/03/2015.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Rosetta Sacchi? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Rosetta Sacchi in rete:
Invia un messaggio privato a Rosetta Sacchi.


Rosetta Sacchi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Rosetta Sacchi


Sono così

Fasi della vita



Mille progetti

Riflessioni
Abbiamo attraversato ampie vallate
sguardo incantato dal profilo
austero di monti innevati all’orizzonte
gabbiani in volo sulla tavola del mare
strane costruzioni lungo le strade
odori acri dei fumi delle fabbriche
pungente odore di stoppie……leggi



Rosetta Sacchi 04/01/2012 18:54| 9| 1659 1589

I giorni vissuti con te accanto

Amore
I giorni che ho vissuto
con te accanto
sono stati scoperta
impeto quiete
metamorfosi
sull’ampiezza dell’anima
danza sulla punta dei piedi
fino al tuo cuore
I giorni che ho vissuto
con te accanto
sono stati
di coraggio
e di abbandono
in quei……leggi



Rosetta Sacchi 06/05/2012 13:30| 3| 2609 2537

Tu cosa sai di me

Riflessioni
Tu cosa sai di me
che mi son persa
tra gli aforismi di Wilde
e l’autunno della vita
sospesa nella notte
che m’ispeziona la mente
Tu cosa sai di me
per soppesare ogni parola
e censurare ogni movenza
e definire ambiguo
un mio pensiero
di me che……leggi



Rosetta Sacchi 04/02/2013 11:33| 2| 2616 2562

Ero io che ti divertivo con le mie parole

Amore
Ero io che ti divertivo con le mie parole
mentre annusavi l’aria e l’odore
dell’erba falciata che il vento
respirava all’aurora

Il tuo nome ancora resta
nel cuore come pioggia
sulle tenere fronde
come canto d’allodola
armonioso sui rami……leggi


Rosetta Sacchi 19/09/2013 15:47| 4| 2020 1973

Senza Titolo

Donne
Rosetta ora non c’è
è nel tuffo dell’onda
nella sua fontana
nei silenziosi passi
dove tutto riconduce a te
È nel canto delle allodole
e nelle foglie dei limoni
nell’ombra della palma
nella vela e nel sogno
e nell’orgoglio……leggi



Rosetta Sacchi 09/08/2013 12:16| 4| 1964 1898

E se io fossi la donna del mistero?

Amore
E se io fossi la donna del mistero
e il mistero una fiaba inventata
la verità una bugia mancata?

Se io fossi la tua via la salvezza
l'anima tua che si dispera
e tu l’alcova dei miei pensieri
il sogno più reale?

E se tu avessi……leggi



Rosetta Sacchi 01/10/2013 09:39| 2| 2119 2062

Eri tu il sogno

Amore
Fu forse un sogno
Eri tu nella notte
addormentata
su di me
sulle mie labbra
nella nicchia del piacere
nel silenzio lunare
Eri tu sul……leggi



Rosetta Sacchi 22/08/2013 10:05| 3| 2195 2139

Sulla tua bocca

Amore
Quando il silenzio
genera silenzio
e' l’eterno che ricompone
l’anima in pezzi
E una mano invisibile
e leggera ridisegna
il confine
Quando il silenzio
boccia le parole
e a dissonanti note
predilige
il battere d’ali
dei tuoi sogni
sei tu……leggi



Rosetta Sacchi 29/01/2013 11:18| 1| 2134 2085

Dietro la porta

Amore
Dietro la porta
caddero le vesti
L’anima restò ignuda
attraverso lingue di fuoco
In brezza d’aria leggera
cadde nel vuoto ogni parola
Reinventasti il silenzio
in metamorfosi di pensieri
ad ogni sfiorare della pelle
le tue mani videro
con……leggi



Rosetta Sacchi 24/07/2013 10:02| 2| 2011 1958


Le sue 1275 poesie

Così ogni sera

Acrostici
Vago come le strade fossero corolle
Ebbra di quest’essenza nuova
Rimuginando pensieri nella mente
Ruminante da sempre da una vita
Accarezzo i tuoi occhi il tuo sorriso

Lente le ore s’incamminano
Al tramonto delle diurne sofferenze

Sospiro col……leggi



Rosetta Sacchi 29/03/2017 19:35| 4| 241 37

Andrà via

Uomini
Andrà via con la sua carovana
Sono come zingari in lidi presi a prestito
rimarrà il trono - più o meno ambìto-
a segnare altri destini
e folle che acclamano
e sognatori ribelli
in balìa d’ alte maree
ma traditi……leggi



Rosetta Sacchi 28/03/2017 19:29| 377 51

Forse è solo amore

Amore
E’ così ... si decifrano le menti
si dischiudono i silenzi
si supera il confine cavalcando le note come
fossero onde. Le tue tempeste sono lente
non hanno fretta durano una vita

E tu riavvolgi la pellicola ogni sera
nell’equilibrio del……leggi



Rosetta Sacchi 27/03/2017 18:25| 1| 296 76

Se la Poesia avesse un corpo

Impressioni
Se la Poesia avesse un corpo un viso
gli occhi e quella bocca che m’appare
sempre stupefatta quando m’ascolta -sola -
nelle notti silenziose
da Lei prenderei a prestito ogni cosa
Andrei muta con un sorriso vago
come un pastore lungo la vallata
o……leggi



Rosetta Sacchi 23/03/2017 19:20| 2| 145 115

Eccomi

Amore
Ed ora che il mio giorno è diverso
e tu distante t’adopri nelle tue fatiche
mentre il sole splende nel mio e nel tuo cielo
vorrei avere tra noi l’angusto spazio
che separa una mano dall’altra

Ora che conduco il tempo tra il male
d’ogni……leggi



Rosetta Sacchi 22/03/2017 19:02| 1| 126 107

Come Lei... ho bisogno di poesia

Introspezione
Ho pietà al mattino dei miei occhi
che domandano luce
scrivo vite - le mie - dentro fiumi di follie
Le parole sono foglie d'autunno
si lamentano invano
Voglio petali che sciamano
e si fanno giaciglio
Voglio armonie sui rami
colori sui……leggi



Rosetta Sacchi 21/03/2017 21:31| 2| 102 83

 
Precedenti 6 >>

1275 poesie trovate. In questa pagina dal n° 1 al n° 6.

 


Acrostici
Così ogni sera
E solo allora sarà Primavera
Nell'attesa (strano presentimento)
In sintonia
Piegarsi al vento
L'amore è
Lo confesso!
Ardua impresa
Al buio
Ora mi vien da ridere
Giocando con due parole
Dopo
Un giorno d'ottobre
Due parole sole nella quiete
Amicizia
Quale amicizia!
Invisibile
Certi amici
Se un'amicizia muta
Non scrivete di me
Perché una consonante per nascondersi
Sei andato via
Eri molto di più
Sono poeta del web
Chi mai mi ha conosciuto non sa
Brindiamo, la vita è breve
A te che leggi
Amore
Forse è solo amore
Eccomi
Oltre il cancello (Soliloquio)
Nel caos delle emozioni
Dimori nella mia mente
Attesa di te
Ti dirò
Questo raggio
Ho vegliato il tuo sonno tutta la notte
Si potrebbe
14 febbraio
Amore non sai
Tra spuma ed acqua
Bastano gli occhi
Sia la notte la terra dei tuoi passi leggeri
Abbiamo scelto di vivere
Di questo naufragio
Il link che conduce al cuore
Sei luce
Tu sai
E' così che nascono le emozioni
Sola col mio pensiero d'amore
La parola "fine" (pensieri di fine anno)
Poi arrivi tu
E' Natale
C'è un fuoco
Il più bel rubino, il cuore
Quando mi guardi sfiorandomi l'anima
Momenti recenti tra noi
E ti porterò via
Sospirato amore!
Partenze
Avrei voluto cambiare la cornice
Forse è memoria, forse sogno
Sorprendimi
Forse altre bocche
Quando guardo i tuoi occhi
La nostra più grande avventura
L'odore del mattino
Nessun nome
Svegliarsi insieme
Come t'aspetto amore
Vai!
Uno strano sentire
Le carezze sognate
Mille acrobazie più una
Consapevolezza
Il senso di un sommerso infinito
Tutto d'intorno tace
10 Agosto
Se non avessimo questo sole dentro
La vita possibile
Ho ripercorso tutti i tuoi sentieri
Dillo alla luna
Vedo solo i tuoi occhi
L'impossibile
E poi... c'è il Pensiero
Quelle parole... "ti amo"
Ho acceso un lume alla finestra
Se è vero che pensiero... _
Il "tu" per te
Ora che tu sei vicino a me
Avrò sempre una lacrima
Casualità
Vivere in un sogno
L'isola che non ha nome
Si ama attraverso l'eco
E' di quest'immensità che io vivo
E' tornata a fiorire la rosa
I miss you
La notte
La partenza
Perché ti rabbui
E t'amo, in mille forme t'amo
Quando sarai
Come potrei
Dove ti posi
Immensità astrale
Solo carezze
Il mio orizzonte
Aria nell'aria
Le ore più lunghe
Le ragioni del cuore
Tu, il suono del silenzio
Pensiero d'amore
Potrei
E poi verrà domani
Il più bel sogno
La tua luce
Oltre l'amore
Canto d'amore
Ora io sono dove tu sei
T'amo e tu manchi
Quel pensiero tuo quanto mio
Amo la tua bocca
Potessi spiegarti e tu capire
Fermiamo così un altro giorno
T'amo
Qualcosa che non muta
Voglio un sogno
Io so come mi ami quando non mi ami
L'amore al tempo della nebbia
La mia sera
Dentro la tua assenza
Ma quale amore!
Una nuova vita
Io e te un solo pensiero
Ed ora parlami di quest'amore
Tu il mio sogno, il mio pensiero
T'amerò tacendoti l'amore
Il miracolo
L'attesa di te, in un fremito
Non parliamo d'amore
Se non fossi io
Distanti, mentre diamo un nome al tempo
C'era qualcuno
L'amica
Ci son parole che più non ricordi
Pensarti è l'immenso
Tu ci sei
Il piacere pensato
I miei giorni
Le parole "ti amo"
Non posso lasciarti andare via
So di quell'attimo eterno
Sui tuoi silenzi
Il tuo nome
Sempre in silenzio l'amore mi ha attraversato
La promessa
Eri
L'Amore
La tua realtà virtuale
L'anima di porpora si tinge
All'ombra di un gelsomino in fiore
L'anima si posa sul ramo più alto
E mi veste di luce l'attesa
Vissi d'arte, vissi d'amore
Che non m'ascolti m'accorgo solo ora
Ti ho sognato
La fine di tutto
Ora che più non sei un male necessario
Non la tua bocca io volevo
Non voglio che faccia giorno
Alla tua assenza sopravvivo
Ritornerai forse ad aprile?
Sarebbe bastata una parola
Prima di venire
Sarò folle di te
La notte ci prendeva a prestito gli occhi
Dei cento baci tuoi
Ho conosciuto in te le meraviglie
Delirium
Sei il respiro nudo della pelle
Ora lo so
Sulle tracce del silenzio
E' come il mare l'amore
Perché dirti del dolore sofferto
Avrei scritto parole di silenzi
Resterai sempre in quel pensiero breve
Se io potessi dirti addio
Vano anche il dolore
Se ora tu sfiorassi il silenzio
Tu sei l'immagine di me
Il nostro dialogo
Se ora tu ci fossi al sorgere del giorno
Questo amore breve come la vita
Se amore è amare come tu ami
Solo ricordi
Se chiudo gli occhi vedo te
Sarà tempesta di baci
Cosa sarà Natale senza te
Sono rimasta alla finestra ad aspettare
A dicembre (se l'amore per un attimo...)
Fuori
Il suono dei tuoi passi
Se ti perdessi
Angelo è un nome sulle labbra
C'è assenza del mio vivere allegro
Eclissi di te
E' una sfida il tempo
Ah se almeno potessi!
Abbracciami (o del desiderio d'amore)
Se di te scrivo
E se il mio cuore piange (o della supplica d'amore)
Sorprendimi
Pensieri d'amore
E' notte, la notte di segrete meraviglie
Bacio che sopporti il peso
Noi che sappiamo la grandezza di questo amore
Una sfida ogni istante di te
All'amore non si resiste
Se tu fossi quel velo sugli occhi
Contraddizioni
Quando non pensavo di raccogliere la luna
Vorrei fosse così ogni dì
Non conosco la menzogna
Non scriverò di te
Notte di San Lorenzo
Tu di me eri l'immenso
Vulnerabile
Tu chiamalo stupore amore mio
E poi
Farò a meno di questa tua assenza
Amica amante
Dicono dell'amore che non esiste
Pensando a te
Si resta senza fiato a ricordare
Fuggente come la luna
Passo attraverso il tuo silenzio
Da me tu fuggi
Il desiderio di te
Accadrà di nuovo
Taci (II)
Sono attimi di te
Senza legami
E ti dipinge di luce il mattino
Imprevedibile sempre
Io ci sarò nel tuo calice
Tra sonno e veglia
Prima di andare via
L'amore questo amore
Scrivo per acquietar l'anima mia
Folle del mio amore per te
Dentro un cerchio
Quell'istante
Portami via
Compleanno
Non resta che un grido
Vestimi di luce tenue
In quella casa voglio ritornare
Forse ad un bivio ci siamo ritrovati
Ti sto tendendo la mano
Dopo il tunnel
Il mio cuore malato
E' profumo di te
L'amore chiede amore
Svegliami e ti sveglierò
Dov'eravamo un tempo
Non potrei più amarti
Quel giorno che hai raccolto conchiglie per me
Non sento non vedo non sogno
Mi renderà giustizia il silenzio
Prima e Poi
Chi mi scriveva TVB
E' profumo d'arancio
Come può essere che noi più non parliamo
Sentimento d'amore
Resterai il mio angelo
Sarà ad aprile
Non l'hai capito
Un ago in un pagliaio
Cantar d'amore non posso
L'amore non ha dubbi né domande
L'ennesimo mio errore
Non so contare le ore
Dovrei farlo di notte
E se l'amore non conta
Ricordi recenti
Non saprò mai perchè
Quattordici (o della fantasia d'amore)
Sono attimi di te
Silenziosamente
Rock o lento?
Non posso farlo
Il mio amore
L'amore non basta
Dovrei
Amarti è eutanasia
Per te che so non ci sarai
I colori d'una farfalla
L'amore non ama la routine
La luce accendi d'improvviso
Ora tu sei il mio tempo migliore
E' il dolore delle parole
Dell'amore tu mi dai di più
Voglio scrutare il cielo
Per un bacio
Amami ora
Dentro il nostro infinito
Mentre tutto passa
Angelo torna
Sei con me (Promesse partorite in silenzio)
Passa il tempo lento discreto
Angelo 2
Volare
Lettera di Natale a mio padre
Domani io ti vedrò
Un gioco che nasce per caso
Ha solcato ogni mare (una storia come tante)
Splendi più della luna
Le parole che tu non mi dirai
Domani
Se tu ci sei
Forse è da te che comincia l'infinito
Torni di notte
Un punto nell'immenso
Avrei detto sì anche a te
Dolce è il commiato da te
E' vuoto di te
Tu lo domandi?
Il tuo momento
In profondissima quiete
Sarà l'amore?
Irrorami di te
E' alla luna che s'arrende il viso
Amore muove il mattino
Angelo
Non ho l'età per mentire
Il fiume conduce al mare
Mi ubriaco di te
Ti amo silenziosa come la luna
E se io fossi la donna del mistero?
Fragilità dei sensi
Tu sei il sogno il gomitolo il filo
Ero io che ti divertivo con le mie parole
Potrei disegnarti ti so a memoria
Tra le tue e le mie mani i nostri corpi
Toccami qui nella vertigine profonda
Così il tuo nome
D come dimmi
Più non m'inganni
Reinventami
Se avessi una chitarra
Eri tu il sogno
Io sono libera
Così sono per te
Per te fui primavera
Sarà l'ultimo tentativo
Il tuo si il tuo no
Senza fare promesse
Forse ho sbagliato a chiamarti amore?
Vorrei gridarti vai!
Forse m'aspetti
Se per caso passassi di qui
Dietro la porta
Un morso alla mela
Se io fossi, se tu fossi
Se fosse un gioco la vita
L'errore è umano
Nei tuoi occhi ho lasciato il mondo allegro
Mi dissero: vola!
Solo per vederti
Quando ho incontrato i tuoi occhi
Se guardo in uno specchio vedo il mare
Ha una voce il vento
L'erba sa
Primavera dei sensi
Sogno
Le mie mani
Incandescente
Luminoso nel buio
Dolce è il suono della tua voce
Le parole che non ti dirò mai
Sazietà di pensieri
Notte
Tu ci sei
Non sono io
Sulla tua bocca
Nell'attimo
Se essere o non essere
Se ci sarai ci sarò
Sarò folle d'una follia che ama i sensi
Se avrai pazienza
Passa così il tempo
Se da te fuggo
Forse non sai
Un'emozione nuova
Ti so a memoria
Se dovesse scoppiarmi il cuore
Deve mutare il vento
Vorrà dire qualcosa
Respirami
Oltrepassai il vento
Oscurità sottile e silenziosa
Raccolsi di te
Le tue idee
Raccontami
Sei come un fiume
Se tu mi ascolti e ridi divertito
Il tuo nome
Di ritrovare i tuoi occhi
Oltre la tua mente
Come un raggio di luce
Sorridimi dentro
Ora che il giorno nasce senza te
A suon di musica (pensando a te)
Io vorrei dirti
Ogni volta che il cielo
Agosto
I tuoi occhi
Se tu fossi andato via d'inverno
Sei il corallo che fiorisce in mare
Era soffice la tua mano sopra il viso
Se di notte
Portami dove l'alba fiorisce
Quiete
Il tuo giorno non ha più tramonti
Ho temuto potessi smettere di amare
Se potessi prendere la luna
Sarai al timone d'ogni simulata partenza
Tornerà luglio
Io sono del vento
Oltre il tuo cuore
Se potessi riaverti
Tutte le strade portano al tuo cuore
Se
Pensiero
Se c'è un senso nelle cose
I giorni vissuti con te accanto
Persa di te
Risvegliami
Se i silenzi potessero parlare
Il ricordo di te
Sazietà di luce
Vivo
Ora
Sarai ancora tu
Prendimi nei tuoi pensieri
Perdersi
Su quella pietra
Ti penserò
Il tuo labbro
A primavera
Con i tuoi occhi
L'amore è come un'altalena
D'ogni stagione tu eri i colori
Senz'olio si spegne la fiammella
Non a caso
Prendi questa mia vita con te
Io che ti chiamo amore
Perchè, dimmi perché
Il tempo passa
Di che amore sai
La tua voce
Prendimi ancora per mano
Abbiamo i nostri sogni
Senza di te
Altra è la realtà
Non sa più il suolo
Quanta luce da te mi separa!
E t'ho pensato in quest'alba immensa
D'amore e vita
Adoro correre
Verrà la notte
Se io potessi col mio pensiero
Nella trappola delle illusioni
Un milione di volte
Sai del sangue che mi irrora le tempie
Amo pensarti cosi
E mi ritrovo da sola
Le parole non dette
Ascoltami
Se sorridi con quegli occhi tuoi belli
Amo di te ogni cosa
In questa nuova stagione
Tu ora non sai
Non trattenermi nei tuoi pensieri
Desiderio svanito
C'è assenza di te
I tuoi gesti
M'assale la paura
Finché dura il giorno
Questo silenzio
Taci
Brevi
Mattino
Un amore finito
L'antidoto
Divaricata nel buio
Muoio di desiderio
Lacerata vela
Comicità
Mi sveglia di buonora un mio pensiero
Davvero uno splendido esemplare!
Dialettali
Frivaru
Donne
Resistere alle differenze
Piccole donne
Forse non sai del mio essere donna
Il ventuno a Primavera
Il pensiero di una donna
Forse domani tornerò ad essere una donna
Sono una donna
Mia madre
Oggi sono io, una donna
Senza Titolo
Donna
Erotismo
Tutte le notti a seguire
La lingua
Onirico eros
C'è un demone in noi
Negli antri più riposti ti godo
Fuoco al fuoco
Come una mantide
L'eco dell'amplesso
La voglia
Sul piolo
Posa il tuo magma
Te quiero
La mano scende dove il corpo freme
Eros ... (oltre la definizione)
Ti vestirò della mia sola lingua
Oscuro e perverso
Mille dita
E' un attimo
Bocca di piacer delizia
Dilagano le fiamme
Ti ho sentito
Aderenza
Una luna indecente
Deliziati dai riverberi di momenti indecenti
Incudine e martello
In tempesta di sensi
Pioggia d'amore
Fr- emito
Piove
Mi scivoli tra i glutei
Ha la passione il colore d'un rubino
Il tuo odore all'estasi conduce
La passione ha un solo grido
L'occultata perla
Arrestami il tremore della carne
Legarti al vezzo dei baci miei
Sfogliami
La luna nuda
E' quello che voglio
Cosi anche tu cedi
Viziami dentro un'emozione forte
Trasgressione
Del tuo corpo mi piace
Il desiderio
Un graffio sull'anima
Nei segreti della carne
E' quando parto da te
Sospingiti al largo
L'uccelletto
Improvvisa voglia
L'ampia corolla schiusa
Sollevami in volo per i fianchi
Ti amai dandoti la schiena
Femmina
E' come un'eco che muta
Di ciliegio odora il letto
Sei spina in ogni solletico della pelle
Prendimi
Dove il muschio si lega ad esssenza di rose
L'odore della carne
Stimoli
Fantasia
In travagliati sensi
Sei istinto che affiora alla mente
Succhia l'essenza
Eros
E' il mattino odoroso
Dischiuso su di me
Insaziabile voglia
A due passi dal mare
Sei un fiume in piena
Sulle tue sponde è approdato il mare
Ricucimi le fenditure
Ti dipingo senza cura di colori
Esplorami
Oh potenza virile!
La manna discende da te
Bolero (Mi dilata un fremito)
Dentro me scendi torrenziale
L'odore dell'erba, del mosto, del maschio
In ogni goccia di piacere
Accade quando ti penso
Come il tuo corpo
Baciami prima dell'alta marea
In acque ardenti la carne si fiuta
Sincope di respiri
Nel tuo e nel mio ondeggiare
Non ti resisto
Prendimi
La tua passione è carne
Muto tra le tue mani e fremo
Noi, su di noi capovolti
Giocare col tuo cervello di maschio
Il tuo balsamo
Sussurro un gemito che non ha più voce
Oh meraviglia di luna dentro il pozzo!
T'inerpichi nel buio
Un palo contro il cielo
Domanda la carne
Al confine di te
Dammi un bacio
Voglio il tuo calice
Atti impuri
Angel e demon
Quando la mano scivola
Aderenza
Mi prende per la gola questo vizio
Desiderio di te
Ondeggiare cavalcando la notte
Tra Inferno e Paradiso
Una pioggia di stelle mi bagnò (una sera d'estate)
Mi apre il mare
Ci scriviamo nudi
Toccasti l'inferno
Crocifiggimi nuda nel letto
Intimità
L'ingordigia il vizio che coltivo
Se insisti
Bocca tormento della carne
Ad ogni istante
Fin dentro il fremito del ventre
La tua bocca lambisce il bocciolo di carne
Orgasmo dirompente della carne
E' un vibrar di sensi
Esplodermi
La quiete regna su sottane in controluce
Seta umida
Vibro
Mi dici riposa
M'assale tempesta di te
Tra carne e lenzuola
Per ogni goccia
Fragile essenza
Francois se fossimo vicini!
Riposami dentro in un volo leggero
Seguimi al ritmo andante
Precipiti nel fondo
S'apre il varco
Se l'anima fosse velluto
Tu scendi nel mio calice
Il fremito delle mie labbra
Spogliata dalle tue mani
Fallo felice
Canto d'amore e di esilarante follia (VII)
Canto d'amore e di esilarante follia (VI)
Il piacere
Canto d'amore e di esilarante follia (V)
Canto d'amore e di esilarante follia (IV)
Canto d'amore e di esilarante follia (III)
Canto d'amore e di esilarante follia (II)
Canto d'amore e di esilarante follia (I)
L'eros ha il colore della porpora
Prendimi sulle tue ali di gabbiano
Giocare voglio con le tue labbra piene
Dov'è l'eterno l'attimo immortale?
Voglio entrare nella tua impronta
Dimmi di che morte vuoi godere?
Come un uccello, vola!
Come un gabbiano macchiasti il sereno
Fu l'orgasmo delle labbra
Bevi, brindiamo!
Il mio amore vuole cantare
Perso nell'ombra della radura
E se mi baci
Di te m'inondo
Di quella lingua
Siamo nudi
Chè ogni segreta porta si disserri!
Ti godo come il fluttuo del mare
Impudente
L'ingordigia della gola
Se per averti feroce e prepotente
La settima porta
Incalza il respiro
Saziami d'ogni goccia
Se accadrà
A sera
Al ritmo dei miei fianchi
Al mattino
Ad ogni bacio
Lontananza
Delirio di sensi
Fragile
Scivolare sul tuo corpo nudo
Avrai la mia bocca
Viziami di te
Vibra l'anima
Tienimi dentro al tuo ritmo
Con impeto ti spoglio
Le tue dita
E la tua pelle chiama
Di saliva e baci
Io ti darei di più
Ancora
Oltre la porta
Come una foglia
Sei tempesta di fuoco
Nel bacio della luna
Silenziosa t'accolgo
Sponde morbide baci
Lascia parlare il silenzio
Dove scorre lento il fiume
Risalire fino a te
Il mio peccato è originale
Se io fossi peccato
Lungo i tuoi fianchi
Mi lambirai d'acredine
Se io fossi
Ovunque tu sei
Sete di te
Ogni pezzo di noi
Risveglio
Cercami
E piovve manna da te
Oltre il nulla l'ardente passione
Nell'estasi del piacere
Coglimi sotto le vesti
Famiglia
Vi sono limbi
Lui disse benevolo
Padre, mi manchi
Ti guardo
Fantasia
Così una sera parlò la solitudine (2)
Così una sera parlò la solitudine( 1)
Il gatto è ritto e attende alla finestra
Il cervello e il cuore
Sto (godendo un raggio di luna)
Incontro
Strani alberi crescono intorno
Giocando
Tutti i fiori in un vaso
Sirà
L'inganno
Lasciatemi divertire
Storia di un bruco
Quel mazzolin di rose e viole
Il demone, un angelo senz'ali
Maestro riscrivimi le note
Riscrivimi
Festività
Aspettando il Natale
Sono lì quelle croci
19 marzo
Natale
Per questo Natale
Impressioni
Se la Poesia avesse un corpo
Forse è un mandorlo oppure un pesco
Siamo noi tutto il nostro tempo e spazio
Un filo
La Vucciria
Gennaio
Dopo la neve
Le strade del mio paese
La solitudine
Estro- verso
E devo dare ragione a chi chiama infelice il poeta
E piove
I mesi
Questo cielo
I poeti nel tempo
Tra nuvole e sole mormora il vento
L'ultimo giorno di agosto
La strada
La gioia, la malinconia
Un'alba grigia
Non ci azzecca nulla... e sorrido
Tra mille nuances
Ode al tuo corpo
Il mio poeta
A quattro mani
I piaceri dell'eremo
Ispirazione
Tutto passa
Del passato
Astratta trasparenza
Ingannar l'attesa (o volo della fantasia)
Peluche
Ode al piede
Sarà immenso il cielo
"Siamo uomini o caporali"
La fantasia
L'anno appena nato
IL mio specchio
Per respirarti a fondo
E' pensiero che vola e ritorna
A novembre
Al mattino
Pensieri d'autunno
I poeti che parlano d'autunno
Stiamo come la foglia sul ramo
Dell'assenza
Neppure l'ozio ha più il suo nome
Fuori da tutto
Non c'è inganno nel gioco
Senza titolo
Solo maschere d'intorno
In te m'acquieto
Nel travaglio dei pensieri
Fragilità
Tu la quarta dimensione (o dello spazio tempo)
Il sesso sognato
Il poeta sognatore
In fioriti clivi
Riflessioni al tramonto
Ora il tempo s'arresta
L'alba frantumò la luce
L'Aurora
Tramonto sul mare
I colori dell'amore
Leda e il Cigno
Mi porti con te ad ogni verso
L'equilibrio si spezza la sera
Senza il tuo tempo
Notturno
Fiocca la neve
Avrà sbagliato l'approccio Eva
Più vicina alla terra
Intorno ai se s'inerpica il cammino
Ho sbagliato ancora
Dissero, verrà l'amore
Incidi il velluto ogni volta
Impressioni d'ottobre
Come perdersi in una nuvola di fumo
Astratto il tuo sentire
Pace
Maggio
Amore ingrato
Un angelo è per sempre
Pensieri
Quando imperversa la bufera
Basta un niente
Non mi riconosco
Indovina chi sono?
L'amore
D'autunno
Quest'attesa
Forse
Piove
Tu sei di me
E poi restano i ricordi
Un'altra camel nel mio deserto di solitudine
Alterno quiete e lucida follia
Dentro la solitudine della folla
Il vivere lento del tempo
Se non piango
Il tempo è quello che rimane
Sarò nel tuo cielo
Non c'è più un senso nelle cose
E' novembre
Sei come un campo arato
Quella panchina che non fu mai nostra
Non quella sera
La tua luce m'abbaglia eguale
Sarà solo una chimera?
E resto così
I ricordi
Fu notte
Un tempo a primavera
Silenzio di te m'assale
Dimenticare
Fino all'asfalto
Attimi d'eterno
La casa sognata
Ondeggiano le spighe
A verso d'uccello assomiglia il mio grido
Novembre
In questo cerchio
E' l'alba
Introspezione
Come Lei... ho bisogno di poesia
Assenze
Sono solo transiti
In assenza di pensiero
D'improvviso la malinconia
L'immagine... la stessa
Non si guarisce mai dalla speranza
Rassegnazione
All'improvviso un verso
Poesia
Vorrei sentire come ora tu senti
Metamorfosi inutili (il pensiero in parole)
19 gennaio
E' un foglio questa notte
Un filo di uccellini
Le nostre vite
Soliloqui
Necessità
Limiti
Fame d'infinito
Mi torna ad eco
Silenziosa attesa
Era già freddo il cielo dell'autunno
E' ancora lì
Ci sono giorni
E' per te
E la goccia cade
Un raggio cercò timido un varco
Ed io
Come una canna
Respirare il buio
Il trapasso
Ottobre uggioso
Non scenderò dalla giostra
Notti buie
La vita
Promesse
Quante sere passate sulla soglia
Il cuore è uno zingaro
La pioggia d'autunno
Il fuoco
La mia anima errante
Conto gli attimi
Ci sono poesie
Quanto c'è della morte
Quel limbo infinito
Forse non ci sarò
Un sogno che non m'appartiene
L'uccello del malaugurio
Intermittenze
In quelle passeggiate della mente
Il senso assoluto d'ogni parola
A riflettori spenti
Giunge così la malinconia
Tra un sì e un no
Luglio funesto
Sei tu la mia vera pace
Uguale a nessuno
L'attimo funesto
Il vento contrario
Oggi che ho fame e sete dell'immenso
Non ho abitato che le mie follie
Ci pensi... (il monologo)
Il ben dell'intelletto è perso
E fu pioggia torrenziale
Io non sono un poeta
Il mutuo appartenersi delle menti
Il pensiero, una bussola
Ventotto
Riflessioni in un giorno del mese di maggio
L'egoismo della sofferenza
Senz'anima
Maggio
Nessuna foglia resta sopra il ramo
E' facile
Mille
Sono lì dietro la porta
Troppi fantasmi attendono la sorte
Aria
Sempre di notte il sole sorge
L'oscuro mio infinito
Si riscrive il tempo
La libertà vera
Il volo della libellula
L'anima torna sempre sui suoi passi
Identità
Colpevole d'innocenza
Spesso l'amore ho confuso col desiderio d'amare
Amore oltre ogni ragionevole dubbio
Non so se all'ora tarda
Decisamente fuori tema
Tu nella mia mente
Un'alba grigia (1)
Tutto questo molti la chiamano vita
Inferno o Paradiso
Ed è subito sera
Pensieri parole opere omissioni
Silenzi particolari
Ci sono pensieri che nascono morendo
Mi basta il fiume che ho dentro
La vita è sogno fino a quando voli
Torno alla solitudine che al cuor più piace
Credo
Mi vuoi lineare chiara accorta
Gelosia
Questo silenzio cos'è
Non toglietemi la notte
Una fatica inutile
Vivo... e
Per un piatto di lenticchie
Una parola
Sei pensiero puro
Muoio con le foglie
Gli ostacoli
La voce del silenzio
Improvvisa malinconia
Con l'anima nuda
Nel regno degli anonimi
Il vuoto di te è un'altra cosa
L'illusione di vivere
Io, il nulla
La paura
La verità
Nel mio tormento
Accade
Momenti del cuore
Senza uscita
Pensiero
Quei pensieri che non vedono la luce
La solitudine
Ora però non serve interrogarsi
Dove vanno a morire gli aquiloni
L'ansia di te mi coglie
All'estremo
I cipressi
La linea che unisce e che separa
Senza titolo
Solo la Poesia può salvarmi
La percezione del nulla
Un fantasma ad ogni angolo (o della gelosia)
La paura
Per i sentieri dell'anima
Il vivere inesorabile l'anima uccide
Uno spicchio di luna
Racconto molto
Posso dunque essere felice?
L'urlo
Tabula rasa
Nella memoria il dolore muta
Sul fondo d'un abisso
A me basta la notte
Ogni mattina
La mia poesia
Ad ogni istante muoio
La tristezza è un velo sugli occhi
Toglietemi le spine
Pensiero io non ho più
Voglio fuggire
Temo la notte
Piove ma non piove amore
E' quest'amore che temo
Ogni volta è così
Come in un vaso
Un foglio una matita lo smeraldo dei prati
Mi prende d'improvviso la tristezza
Un'altra primavera
Sarò lontana quel dì
Differente nell'anima
Tu cosa sei
Dovessi rispondere alle mille domande dell'io
Oggi sono così
Inganno il tempo
Traghettata da Caronte
Le albe senza lacrime
Aldebaran
Sarà così, una corsa lungo un viale
Se fosse Dio a darmi la mia voce
Esisti solo tu
C'è chi dice
Pensiero triste
Se siamo troppo allegri
Ed ora?
Silenzio sovrumano silenzio
Ogni giorno di te
Rido di me
Non piove goccia dal cielo
E tu sei silenzio
Mi hai spezzato le ali
Oltre lo spazio sapevo ci fosse il vuoto
E' tempo di silenzi
Ti vedo come non sei
Fosse stato un uragano!
Il mio tempo è il nulla
Non volo eppur non cado
Un interrogativo su di un foglio
Quando rumore fai nei miei pensieri
Pioverà stelle il cielo
In assenza di ritmo
L'attesa
Non c'è quiete nell'anima mia
Senza fine
Senza titolo
Il pensiero di te
Essere e avere
L'assenza
Sono poeta del nulla e del tuo universo
Prima della tempesta di luce
Per la macchia d'inchiostro
Nell'amplesso dei pensieri
Vado a zonzo
Dove muore il mare
Dimenticai l'ora più lunga
Partisti
La vita che rimane
Lontano dal sogno
In un destino di fuga
Giugno
Preghiera
La storia all'incontrario
Destino
Così mentre aspetto
Quel sesto senso
Lo spazio d'ombra
Se anche c'è il sereno
Avrò memoria dei tuoi giorni
Il tuo tempo
Mani
Dentro e fuori
Camminando
Le voci
Nel limbo dei ricordi
Nel silenzio
E' sera
A voi pare
La linea che ci separa
Morte
Nell'aria... una nenia che uccide
Non odo le note oltre le nuvole
Non parlatemi della morte
L'anima nuda - Atto ultimo -
Quel dialogo tra noi
Ora non trattenermi
In altalena verso il cielo
Così è la morte
Natura
Profuma ogni cosa d'intorno
E' marzo, è il primo
Tempesta d'acqua
I singulti della terra
Mentre un viandante scattava fotografie (pensieri di un paesaggio)
La voce di un albero
Magnitudo 3. 7
Zagare
Il muro d'acqua
Marzo (Rido, piango, lo so non m'indovini...)
L'airone cenerino
Rosa appassita
L'incalzante respiro del vento
Tuona di lontano
PALATA (Ascenderò la tua verde collina)
Ribellione
Talvolta accade
Vola l'asino!
Sarà che m'è mancato tutto nella vita
Potessi gridare la mia rabbia!
Riflessioni
Fantasie
Non so di tutte le guerre
Fede e speranza
Capita
Qualcuno troverà il mio domani
Dovrei imparare parabole
Non serve un titolo a questi versi
Ci sono cose che un uomo
Fatti con lo stampino
Umanità alla deriva
Due a caso
Con l'avanzar degli anni
Se ci convincessimo che la vera fortuna è vivere la vita
Instancabile
Guarda al mare
Potrei non scrivere d'amore
I versi e l'anima (momenti particolari)
Quando il pensiero non basta
Di tutte le guerre combattute
Mi sovviene alla memoria
La coccinella
Forse un dì
Stendendo i panni al sole
Precarietà
Caro lettore
La via difficile dell'amore
Non osate fermarli
Solo numeri
L'amore senza un perchè
Ad un lettore qualunque d'una qualunque poesia
Se c'è una maniera giusta nell'amare
Chiudiamo gli occhi e tutto appare uguale
I più
L'amore vola
La vita
Sofferenza
Il tempo
Io no
A pensarci
Certe bugie
Ma era amore
Così fan tutti
Un sogno
L'amore?
Ora tutto è un errore
X agosto
Non è l'attesa
Sono una particella nello spazio
Luce sul mio capo splendi
Oggi come ieri
L'attesa
L'assenza
Da cosa siamo nati
Il tempo è fermo
Padre, credetti fosse amore
L'amore non esiste
Una favola che illude
Ho imparato da te
Onda ci sei dentro il vento
Breve il passo tra il vecchio anno e il nuovo
Le rughe
Ho perduto l'amore
Perché sei luce
Cosa sarebbe ora la vita!
Le tue parole sono boomerang
Ci delude il tempo dell'attesa
Volessi ragionare
Su la favola bella ci si illude
Non si vive di solo amore
Un dì i miei passi
Non verrà Primavera
Ti ritrovi sola
Le parole non servono
Amara constatazione
T'assale improvvisa la malinconia
Corre il tempo
Una pena mi stringe il cuore
L'eros, un atto di coraggio
La solitudine
Ho dato al vento
Di quale vita ora parli?
Sto qui celata dentro un raggio di luce
Se non è più così
I tuoi silenzi fanno sanguinare
L'abisso è il cielo
Le insicurezze fanno parte della vita
Tu cosa sai di me
Non serve una mela
Quando ti penso
Tornano i pensieri
Se fossi tu la via?
Tu vivi
Solo tristezza
Sono passati anni
Verranno i giorni di magra
Io che sprecai il mio tempo
Ogni lacrima
La svolta
L'attimo
Il giorno dopo la festa
Mille progetti
Il dolore piu' grande
Buon natale
Tempo andato che più non ritorna
E' la vita che mi conduce altrove
E' tempo di bilanci
Le mie radici
Era destino
Un istante
Ho bisogno di andare lontano
Nostalgia
Equilibrio
Interrogativo
Incostanza
Verro'
Era di luglio
Seguire il vento
Satira
Il calabrone
Sociale
Non posso scrivere di croci diverse
Basta aver fede
Una bussola... in avaria
Perennemente al bivio
La memoria perduta
Spiritualità
Chi crede in me vivrà in eterno
Visione (La Luce)
Uomini
Andrà via
Padre mancato
Lui
Esco a fare due passi
Non era amore (uomini come tanti)
Sono così gli uomini che amo
Gli uomini non perdonano
Vacanze
Una notte così... la dovrò inventare



Premio Scrivere 2016
La Misericordia, stile di vita… L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale)
Così io penso il verso La poesia e il Poeta (Impressioni)
La voce d’un albero La Terra, culla della vita (Natura) Premio speciale della Giuria
Nel silenzio del mattino Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2015
Distanti, mentre diamo un nome al tempo Oltre le distanze (Amore)
Solo apatia Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2014
Perché non torni Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Se questo amore fosse un canto libero Tema libero

Rosetta Sacchi
 I suoi 18 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Non voglio mai più sentirmi sola (13/08/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il viaggio di ritorno è sempre più lungo (28/03/2017)

Una proposta:
 
Il viaggio di ritorno è sempre più lungo (28/03/2017)

Il racconto più letto:
 
Non voglio mai più sentirmi sola (13/08/2013, 693 letture)


 Le poesie di Rosetta Sacchi



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it