295 visitatori in 24 ore
 19 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Rosetta Sacchi

Rosetta Sacchi

"Gabbiani" - Vincenzo Cardarelli -

Non so dove i gabbiani abbiano il nido,
ove trovino pace.
Io son come loro,
in perpetuo volo.
La vita la sfioro
com'essi l'acqua ad acciuffare il cibo.
E come forse anch'essi amo la quiete,
la gran quiete marina,
ma il mio destino è vivere
balenando in ... (continua)


La sua poesia preferita:
Bacio che sopporti il peso
Bacio che sopporti il peso
del suo silenzio e dei miei pensieri
che spogli l’attesa e rendi eterno
l’attimo smarrito nel tuo corpo

Bacio che sopporti il...  leggi...

Nell'albo d'oro:
A novembre
Tiepida l’aria dissolve la bruma
del primo mattino
e odora di resina il bosco
tra il brusìo di foglie d’oro screziate.
Filtrano i raggi i rami sul capo
dischiudono il frutto i ricci
sventrati qua e là nel sentiero
ingemmano le siepi...  leggi...

Il senso di un sommerso infinito
Due parole sulla tua bocca
fanno il clamore d'una folla
uno stormo in un grido
l’immensità che sconfina
- oltre gli occhi -

dove tanti cercano quiete
o strani tesori
o soluzioni a una vita molesta
dove tanti si perdono
o muoiono...  leggi...

Dillo alla luna
T’ho preso per mano ad ogn'istante
sulla pietra levigata e sul selciato
ad ogni ora del giorno fino a sera
la nostra sera silenziosa e mesta

E passo dopo passo sulla riva
persi dentro languide carezze
tra gli scogli ci siam prestati gli...  leggi...

Sirà
Era profumo di zagara nel sole
sulla sponda d’un sorriso
mentre le costeggiava
le labbra ad occhi chiusi,
d’una carezza era fatto il vento
e di petali il velo a riparo dei suoi seni
dalle sue mani evanescenti,
lontane, ma calde e deliranti.

Era...  leggi...

Donna
Se potessi nascere di nuovo
sarei ancora donna
più di quanto io sono
Ti lascerei la rabbia
la superbia
la maledetta tua ostinazione
Ti lascerei godere dei tuoi vizi
Ti lascerei alla tua disperazione
A me basta dei modi la grazia
la...  leggi...

Quando rumore fai nei miei pensieri
Quanto rumore fai
nei miei pensieri
nelle notti bianche
e silenziose
Più del vento
che s'abbatte
alle finestre
e le radici
sventra dalla terra
più dell'onda
che solleva i fianchi
e lascia la saliva
sulla sabbia
Più...  leggi...

Divaricata nel buio
Divaricata nel buio
la tua bocca mi vizia

Freme il velluto
al tocco lieve
delle mani

Come lingua...  leggi...

Sarò folle d'una follia che ama i sensi
Sarò folle
D'una follia che ama i sensi
E il disperdersi nel vento
Con le foglie e i respiri
E la macchia d'inchiostro nel cielo
Sarò folle
D'una follia che ama i rischi
D'un'avventura nello spazio
Che non è nostro e non...  leggi...

Respirami
Respirami come in una nuvola
gli occhi celati dietro i miei occhi
nel volo ebbrezza per la piuma
che sfiora il cielo ignara
di brevità di vita
Il sogno ci solleva dallo scoglio
sgretolandosi con l’onda
e ridiscende a lambire
le tracce...  leggi...

Sono poeta del nulla e del tuo universo
Sono poeta del nulla
Con gli occhi al cielo
Come i convolvoli
Alle pareti d’un muro
Tu l’universo
Io il letargo del cuore
Sono poeta delle bacche
Che crescono sui rovi
Io presagio oscuro
Di upupe e assioli
Tu tenera nitidezza
Di primule e...  leggi...

Taci
Taci
non odi voci
baci come
sussurri caldi
in fondo al cuore
moti assurdi
e lenti
audaci
Poche parole
afferri
e tra le mani
il vento
e nei capelli
il sole
Taci
osa parole
dove
muta il silenzio
e dove
la mente stanca
giace
ad afferrar...  leggi...

Il tuo nome
È fuoco nella gola
Sazietà che invade
L'anima nota
Che riempie il vuoto,
Il tuo nome,
Sillabato lento
Tempo che scende
In una clessidra
Taciuto tra le lenzuola
Ripetuto fino al cadere
Delle palpebre sugli occhi
Sussurrato tra le...  leggi...

Questo silenzio
Questo silenzio troppo a lungo dura
Il sogno è incubo è embrione di paura
Cammino piano lungo sentieri assolati
Gridano uccelli nel cupo del fogliame
Un dì era canto melodioso ed ora
La mente è stanca, brama solo...  leggi...

Se potessi prendere la luna
Adagio o andante
ritmo rubato
ad ore di silenzio
nenia che muore
in uno specchio
d’acqua con la luna
alta nel cielo
tessitura di sogni
su desideri deviati
convogliati altrove
perché io possa ritrovare
intatto il tuo profilo
dove il...  leggi...

Se c'è un senso nelle cose
Se c’è un senso nelle cose,
forse ha un senso
trovarti in piedi sulla soglia
ora che le nuvole convogli
perché torni il sereno
sull’onda dei miei giorni.
Ed ha un senso anche se non vedo
il tuo profilo fermo nella luce
né...  leggi...

Lacerata vela
Mi trafiggi
lacerata vela
angoscia
mascherata
nel pianto
mentre il mare
si tinge di sangue
e sotto la luce
d’un...  leggi...

Di che amore sai
Di che amore sai...
Di quello che si nutre di parole
che smarrisce nel vento le promesse
di quello che riscalda il cuore
che illude e disillude
di quello disperato o che non chiede
e si concede sempre generoso
Amore sai di vento, di tempesta
del...  leggi...

E piovve manna da te
Piovve manna da te
ed io saziai
ogni mia interminabile
fame passata
straripò il torrente
e nell’impeto della corsa
fino al mare
portò via con sé pelle
e cellule e sangue
e nel respiro crescente
calmò la furia
della...  leggi...

Era di luglio
Era di luglio
nel cielo spettinato
frange di nubi
celavano la luce
La mente era un setaccio
filtrava mille pensieri
ma tu eri sempre lì
minaccia di tempesta
incognita improvvisa
La calura estiva
mi toglieva il respiro
a te strappava la...  leggi...

Rosetta Sacchi

Rosetta Sacchi
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Bacio che sopporti il peso (28/09/2014)

La prima poesia pubblicata:
 
Taci (06/07/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
In equilibrio sul tempo (20/09/2017)

Rosetta Sacchi vi consiglia:
 Brindiamo, la vita è breve (18/07/2013)
 Così il tuo nome (01/09/2013)
 Dentro la solitudine della folla (06/06/2013)
 Voglio entrare nella tua impronta (04/09/2013)
 Vado a zonzo (21/07/2012)

La poesia più letta:
 
Io ti darei di più (24/02/2013, 17522 letture)

Rosetta Sacchi ha 19 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Rosetta Sacchi!

Leggi i 1155 commenti di Rosetta Sacchi


Leggi i racconti di Rosetta Sacchi

Le raccolte di poesie di Rosetta Sacchi

Rosetta Sacchi su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 17/05/2016
 il giorno 04/10/2014
 il giorno 27/09/2013
 il giorno 20/09/2012

Autore della settimana
 settimana dal 14/08/2017 al 20/08/2017.
 settimana dal 31/10/2016 al 06/11/2016.
 settimana dal 11/01/2016 al 17/01/2016.
 settimana dal 23/03/2015 al 29/03/2015.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Rosetta Sacchi? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Rosetta Sacchi in rete:
Invia un messaggio privato a Rosetta Sacchi.


Rosetta Sacchi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Iliade

L'Iliade è - assieme all'Odissea - un poema epico attribuito ad Omero. Si compone di ventiquattro libri o canti, ognuno (leggi...)
€ 0,99


Rosetta Sacchi

Per i sentieri dell'anima

Introspezione
Era dell’aridità il solco esteso,
nell’anima una ferita atavica
e il giorno una lama di luce
a tatuare ogni sentiero

non era la quiete del mare
sulle memorie di giorni andati
ma il dilagare silenzioso
della morte sui pensieri

Anche se mi tendi la mano
mi conduci sul precipizio
per affondarmi lo sguardo
nel vuoto, la luna
non annega nel pozzo,
esplora il fondo

Ti ripercorsi sui gradini
del tempo malato d’amore
riprendendo le parole
ai tuoi silenzi,
il sorriso un cerino spento
sulla notte dei sogni

Ora vago intorno
alle tue verità taciute,
di solitudine imbianco le pareti
dove inchiodo le attese

Per i sentieri dell’anima
smarrisco i miei passi

La vita e la morte
mi ghermiscono gli occhi,
resto in ascolto di me
torrente che erutta
nel nulla l’angoscia.


Rosetta Sacchi 22/05/2015 07:24| 14| 962 887


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Pagu - zani carlo - Francesco Rossi - anna di principe - Patrizia Cosenza - Cristiano De Marchi
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Perdersi sui sentieri dell'anima in compagnia di una solitudine sofferta, che reca malessere, dopo che i sogni si sono infranti nel silenzio di un amore smarrito. Introspezione profonda, grande emozione, il tuo testo è splendido.»
Club ScrivereAntonella G (23/05/2015) Modifica questo commento

«stridono anche i passi su un selciato che il tempo ha parzialmente cancellato... potenza espressiva e capacità di elaborare figure ed immagini sono il fulcro intorno a cui ruota questa introspezione che, più che profonda, è un'analisi continua e stupefacente della propria esistenza messa a nudo in versi eleganti ed armonici. piaciuta»
Club ScrivereRasimaco (23/05/2015) Modifica questo commento

«un verseggio ricercato e belle in una profonda introspezione che arriva al lettore,
ci lascia con profonde riflessioni nel suo vgare tra i sentieri dell'anima... il mio encomio»
Club Scriverecarla composto (22/05/2015) Modifica questo commento

«Introspezione sentita di note struggenti, mmovimento di luce
In un testo Di rara intensità. Brava.»
Eolo (22/05/2015) Modifica questo commento

«Una introspezione intensa e profonda bella dal primo all'ultimo verso. Mi ha colpito molto la quartina: "Ora vago intorno/alle tue verità taciute, di solitudine imbianco le pareti/dove inchiodo le attese" Ci leggo anche una sofferenza d'animo e solitudine. Lirica bella; piaciuta e apprezzata per l'ottimo verseggio.»
Grazia La Gatta (22/05/2015) Modifica questo commento

«Come si fa a non apprezzare questa lirica intima e intimista, dal tono decisamente sacchiano, che esplora i sentieri dell’anima e in essi si avviluppa e dagli stessi viene sedotta e conquistata?»
Club ScriverePeppe Cassese (22/05/2015) Modifica questo commento

«"Istinto di sopravvivenza", desiderio di aprirsi verso i ricordi, farsi accompagnare dall'anima che preme, si contorce nei meandri dell'IO ormai belva ferita. Sanguinano i tagli sulla pelle, e il dolore non cessa di risparmiare neppure i pensieri, portandoli a giocare con la morte. La forza vera di questi versi raggiunge l'apice con una illuminata descrizione "la luna non annega nel pozzo, esplora il fondo", fraseggio estremamente delicato, di una bellezza unica, incisiva, che vuole dimostrare quanta forza interiore esiste ancora nel quotidiano vivere. L'angoscia è parte "dell'esterno riflessa dall'interno..."c'è, esiste, anche nelle più serene menti che percorrono i sentieri dell'anima. Lavoro splendido!»
Cristiano De Marchi (22/05/2015) Modifica questo commento

«Ci sono momenti della vita dove bisogna scrutrarsi dentro per trovare un po di noi, per ogni istante percorso con fretta, invece nel silenzio di una solitudine interiore si riesce a parlare a noi stessi anche con le lacrieme agli occhi ... siamo fragili ... brava alla poetessa ha saputo fare emozionare»
Patrizia Cosenza (22/05/2015) Modifica questo commento

«Una poetica dove l'interiorita' ha un punto di incontro che si focalizza su solitudine e dolore. Si noto l'ottimo stile che si avvale di scrittura creativa. m»
Club ScrivereFrancesco Rossi (22/05/2015) Modifica questo commento

«Il ripercorrere la propria esistenza con consapevole amarezza e delusione caratterizza la pregevole lirica ... il verseggiare fluido ed estremamente armonioso si fonde con metafore di sentimenti e stati d'animo con uno scavo interiore di montaliana memoria. Nell'ultima strofa il lessico è più incisivo per dare maggiore percezione alla precarietà e all'umana fragilità. La sensibilità della Sacchi ci porta ad un lirismo di grande efficacia, che diventa un serbatoio di vera vita... Molto gradita la lettura per l'agilità linguistica... congratulazioni!»
Club Scrivereanna di principe (22/05/2015) Modifica questo commento

«La sofferenza dovuta ad uno stato di solitudine involontaria lascia parecchi strascichi e porta
alla perenne ricerca dei motivi ed alla risoluzione della stessa...
Poesia molto forte che riprende quella necessità atavica di rimanere in equilibrio con se stessi
perché il vagare ad oltranza smarrendo i propri passi deve diventare l'incipit di una rinascita...
e prima o poi fermarsi.»
Club Scriverezani carlo (22/05/2015) Modifica questo commento

«La solitudine ci fa pensare e dire cose che magari non pensiamo accuratamente. E' uno stato d'animo momentaneo che ci prende di sorpresa. ottima poesia.»
Umberto De Vita (22/05/2015) Modifica questo commento

«Un'introspezione profonda a scavare dentro il proprio io per la solitudine che invade l'anima, La poetessa in questi versi fa un'attenta disamina del perché la sofferenza sia talmente grande e porta alla luce i suoi pensieri. Una lirica molto esaustiva che ho apprezzato per contenuto e forma. Il mio elogio!»
Grazia Denaro (22/05/2015) Modifica questo commento

«Sentieri di solitudine, di verità mai dette, un disagio che conduce verso il nulla. Riflessioni intense e profonde che ci proiettano in condizioni di malessere, quando il vuoto ci accoglie senza trovare la forza per uscirne. È brava la poetessa nel raccontarci tutto questo e il suo lavoro si presta a ragionamenti sull'esistenza sempre attuali, perché di scontato, nella vita, non c'è mai niente.»
Club ScriverePagu (22/05/2015) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley E' un bell'inoltrarsi... (Peppe Cassese)

smiley Profondissima Rosetta. Davvero brava. Un saluto. (Pagu)

smiley Bellissima introspezione, brava rosetta, abbraccio (Grazia Denaro)

smiley Poesia intensa..delicata e malinconica...ciao (zani carlo)

smiley Una bella e profonda introspezione. (Maria Luisa Bandiera)

smiley Notevole poetare,bravissima ,saluti Rosett sf (Anna Di Principe)

smiley bellissima conservo e segnalo (Patrizia Cosenza)

smiley Brava Rosetta! Splendida. Ciao sf (Cristiano De Marchi)

smiley Non riesco a commentare... parole molto profonde (chrysalis)

smiley quella dell'anima, ma anche quella vissuta (chrysalis)

smiley accanto alla persona sbagliata, tutte fanno soffri (chrysalis)

smiley Bellissima lirica, un bel poetare.SF.Complimenti (Grazia La Gatta)

smiley bella rosetta la Segnalo con piacere (carla composto)

smiley tutti hanno speso parole per............mi associo (emiliapoesie39)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Introspezione
In equilibrio sul tempo
Io so dove si nascondono i sogni
Delle cose amo l'odore
La speranza
E poi tace
E' un dito che spinge il raso alle nuvole
Oltre è l'irreversibile
E' tutto un vizio
Come ci fosse qualcuno
Intrappolati ad un sogno
Notte d'agosto
Pensandoti, nell'afa estiva
Si resta sul pontile
Minima essenziale
Ogni volta che i miei passi
Sarà più ardua la vita
Voglio stare sola
Dove cade l'attesa
Eppure so che quest'anima ha un peso
La malinconia
Ora sono silenzi
Vi sono posti
Dell'ardore sparso tra onde ed aria
Da dove viene non so
Questo peregrinare di foglio in foglio
Chiediamo clemenza al tempo
Pochi sanno che è mia questa fuggevole immensità
Posizioni sconnesse
Questo prendere per mano i pensieri
Ci sono deserti di neve e di sole
E' l'attimo
A mio padre
Silenzi loquaci
Tramontare
Quel senso d'impotenza
Per necessità, mai per voler mio
Come Lei... ho bisogno di poesia
Assenze
Sono solo transiti
In assenza di pensiero
D'improvviso la malinconia
L'immagine... la stessa
Non si guarisce mai dalla speranza
Rassegnazione
All'improvviso un verso
Poesia
Vorrei sentire come ora tu senti
Metamorfosi inutili (il pensiero in parole)
19 gennaio
E' un foglio questa notte
Un filo di uccellini
Le nostre vite
Soliloqui
Necessità
Limiti
Fame d'infinito
Mi torna ad eco
Silenziosa attesa
Era già freddo il cielo dell'autunno
E' ancora lì
Ci sono giorni
E' per te
E la goccia cade
Un raggio cercò timido un varco
Ed io
Come una canna
Respirare il buio
Il trapasso
Ottobre uggioso
Non scenderò dalla giostra
Notti buie
La vita
Promesse
Quante sere passate sulla soglia
Il cuore è uno zingaro
La pioggia d'autunno
Il fuoco
La mia anima errante
Conto gli attimi
Ci sono poesie
Quanto c'è della morte
Quel limbo infinito
Forse non ci sarò
Un sogno che non m'appartiene
L'uccello del malaugurio
Intermittenze
In quelle passeggiate della mente
Il senso assoluto d'ogni parola
A riflettori spenti
Giunge così la malinconia
Tra un sì e un no
Luglio funesto
Sei tu la mia vera pace
Uguale a nessuno
L'attimo funesto
Il vento contrario
Oggi che ho fame e sete dell'immenso
Non ho abitato che le mie follie
Ci pensi... (il monologo)
Il ben dell'intelletto è perso
E fu pioggia torrenziale
Io non sono un poeta
Il mutuo appartenersi delle menti
Il pensiero, una bussola
Ventotto
Riflessioni in un giorno del mese di maggio
L'egoismo della sofferenza
Senz'anima
Maggio
Nessuna foglia resta sopra il ramo
E' facile
Mille
Sono lì dietro la porta
Troppi fantasmi attendono la sorte
Aria
Sempre di notte il sole sorge
L'oscuro mio infinito
Si riscrive il tempo
La libertà vera
Il volo della libellula
L'anima torna sempre sui suoi passi
Identità
Colpevole d'innocenza
Spesso l'amore ho confuso col desiderio d'amare
Amore oltre ogni ragionevole dubbio
Non so se all'ora tarda
Decisamente fuori tema
Tu nella mia mente
Un'alba grigia (1)
Tutto questo molti la chiamano vita
Inferno o Paradiso
Ed è subito sera
Pensieri parole opere omissioni
Silenzi particolari
Ci sono pensieri che nascono morendo
Mi basta il fiume che ho dentro
La vita è sogno fino a quando voli
Torno alla solitudine che al cuor più piace
Credo
Mi vuoi lineare chiara accorta
Gelosia
Questo silenzio cos'è
Non toglietemi la notte
Una fatica inutile
Vivo... e
Per un piatto di lenticchie
Una parola
Sei pensiero puro
Muoio con le foglie
Gli ostacoli
La voce del silenzio
Improvvisa malinconia
Con l'anima nuda
Nel regno degli anonimi
Il vuoto di te è un'altra cosa
L'illusione di vivere
Io, il nulla
La paura
La verità
Nel mio tormento
Accade
Momenti del cuore
Senza uscita
Pensiero
Quei pensieri che non vedono la luce
La solitudine
Ora però non serve interrogarsi
Dove vanno a morire gli aquiloni
L'ansia di te mi coglie
All'estremo
I cipressi
La linea che unisce e che separa
Senza titolo
Solo la Poesia può salvarmi
La percezione del nulla
Un fantasma ad ogni angolo (o della gelosia)
La paura
Per i sentieri dell'anima
Il vivere inesorabile l'anima uccide
Uno spicchio di luna
Racconto molto
Posso dunque essere felice?
L'urlo
Tabula rasa
Nella memoria il dolore muta
Sul fondo d'un abisso
A me basta la notte
Ogni mattina
La mia poesia
Ad ogni istante muoio
La tristezza è un velo sugli occhi
Toglietemi le spine
Pensiero io non ho più
Voglio fuggire
Temo la notte
Piove ma non piove amore
E' quest'amore che temo
Ogni volta è così
Come in un vaso
Un foglio una matita lo smeraldo dei prati
Mi prende d'improvviso la tristezza
Un'altra primavera
Sarò lontana quel dì
Differente nell'anima
Tu cosa sei
Dovessi rispondere alle mille domande dell'io
Oggi sono così
Inganno il tempo
Traghettata da Caronte
Le albe senza lacrime
Aldebaran
Sarà così, una corsa lungo un viale
Se fosse Dio a darmi la mia voce
Esisti solo tu
C'è chi dice
Pensiero triste
Se siamo troppo allegri
Ed ora?
Silenzio sovrumano silenzio
Ogni giorno di te
Rido di me
Non piove goccia dal cielo
E tu sei silenzio
Mi hai spezzato le ali
Oltre lo spazio sapevo ci fosse il vuoto
E' tempo di silenzi
Ti vedo come non sei
Fosse stato un uragano!
Il mio tempo è il nulla
Non volo eppur non cado
Un interrogativo su di un foglio
Quando rumore fai nei miei pensieri
Pioverà stelle il cielo
In assenza di ritmo
L'attesa
Non c'è quiete nell'anima mia
Senza fine
Senza titolo
Il pensiero di te
Essere e avere
L'assenza
Sono poeta del nulla e del tuo universo
Prima della tempesta di luce
Per la macchia d'inchiostro
Nell'amplesso dei pensieri
Vado a zonzo
Dove muore il mare
Dimenticai l'ora più lunga
Partisti
La vita che rimane
Lontano dal sogno
In un destino di fuga
Giugno
Preghiera
La storia all'incontrario
Destino
Così mentre aspetto
Quel sesto senso
Lo spazio d'ombra
Se anche c'è il sereno
Avrò memoria dei tuoi giorni
Il tuo tempo
Mani
Dentro e fuori
Camminando
Le voci
Nel limbo dei ricordi
Nel silenzio
E' sera
A voi pare
La linea che ci separa

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2016
La Misericordia, stile di vita… L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale)
Così io penso il verso La poesia e il Poeta (Impressioni)
La voce d’un albero La Terra, culla della vita (Natura) Premio speciale della Giuria
Nel silenzio del mattino Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2015
Distanti, mentre diamo un nome al tempo Oltre le distanze (Amore)
Solo apatia Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2014
Perché non torni Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Se questo amore fosse un canto libero Tema libero

Rosetta Sacchi
 I suoi 25 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Non voglio mai più sentirmi sola (13/08/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
La giusta interpretazione (16/06/2017)

Una proposta:
 
La giusta interpretazione (16/06/2017)

Il racconto più letto:
 
Non voglio mai più sentirmi sola (13/08/2013, 815 letture)


 Le poesie di Rosetta Sacchi



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it